Film proiettati in passato.

Il corsetto dell’imperatrice

  • Sabato 28 Gennaio – Ore 21:00
  • Domenica 29 Gennaio – Ore 16:00 e 21:00
  • Lunedì 30 Gennaio – Ore 21:00
  • Martedì 31 Gennaio – Ore 21:00 in Lingua Originale (Tedesco 🇩🇪)

Austria, 1877. L’imperatrice Elisabetta d’Austria, detta Sissi, è idolatrata nel mondo come icona di bellezza e fonte d’ispirazione per le nuove tendenze della moda. Ma al compimento del suo quarantesimo compleanno, Sissi si trova a combattere contro un sistema che la vuole sempre più “ristretta” in un ruolo di rappresentanza e sottomissione ai voleri del marito, l’imperatore Francesco Giuseppe, relegata a un’immagine di giovinezza che, peraltro, le sta sfuggendo dal corpo. Le sue irrequietezza e sete di ribellione si traducono in viaggi ossessivi per l’Europa, tralasciando impegni istituzionali, oltre che di moglie e di madre. Fino a un epilogo del tutto inaspettato.

Fonte saledellacomunita

Anna Frank e il diario segreto

Film evento patrocinato dal Comune di Cento per il giorno della Memoria

  • Venerdì 27 Gennaio – Ore 21:00
  • Sabato 28 Gennaio – Ore 16:00

Biglietto unico 3€

Amsterdam, a un anno da oggi. Nel museo dedicato ad Anna Frank un temporale infrange la teca nella quale è custodito il diario della ragazzina ebrea morta in un campo di concentramento dopo aver vissuto per oltre due anni nascosta con la sua famiglia nell’attico segreto di una palazzina della città olandese. Dalle pagine del diario “liberato” si materializza Kitty, l’amica immaginaria con cui Anna conversava in quel testo quasi epistolare. Kitty vede i visitatori del museo, fra cui un ladruncolo di nome Peter, ma loro non vedono lei: perché la ragazza diventa visibile solo fuori dalla casa-museo di Anne, e solo se ha con sé il diario della sua amica perduta. Da quel momento Kitty andrà in cerca di Anne, di cui non conosce il destino, aiutata da Peter, e a sua volta aiuterà Ava, una bambina immigrata che sta per essere cacciata dalla “polizia non tedesca” dalla casa occupata di Amsterdam dove si è rifugiata insieme alla sua famiglia.

Fonte: MyMovies

The Fabelmans

  • Sabato 21 Gennaio – Ore 10:00 matinee – 21:00
  • Domenica 22 Gennaio – Ore 16:00 e 21:00
  • Lunedì 23 Gennaio – Ore 21:00
  • Martedì 24 Gennaio – Ore 21:00 in Lingua Originale (Inglese 🇺🇸)

The Fabelmans mette in scena la storia di Sammy Fabelman (Gabriel LaBelle), un ragazzino che assieme alla sua famiglia si trasferisce dal New Jersey all’Arizona. I suoi genitori, Burt (Paul Dano) e Mitzi (Michelle Williams), gli fanno scoprire da piccolo la magia del cinema, tanto che la Settima Arte diventa quasi un’ossessione per il nostro protagonista. Tra segreti familiari e un’adolescenza tutt’altro che semplice, Sammy si troverà a vivere intensamente due decenni fondamentali per la storia degli Stati Uniti: gli anni Cinquanta e Sessanta.

Fonte: anonimacinefili

Le Otto Montagne

  • Sabato 14 Gennaio – Ore 21:00
  • Domenica 15 Gennaio – Ore 16:00 – 21:00
  • Lunedì 16 Gennaio – Ore 21:00
  • Martedì 17 Gennaio – Ore 21:00

Pietro e Bruno sono due bambini che, durante una vacanza in montagna del primo, fanno conoscenza e diventano amici. Accomunati dalla passione per la natura e dalla reciproca amicizia, i due bambini diventano uomini con visioni e aspettative diverse sulla vita e sulla montagna stessa.

Fonte: comingsoon

Le buone stelle

  • Sabato 07 gennaio – Ore 21:00
  • Domenica 08 gennaio – Ore 16:00 – Ore 21:00
  • Lunedì 09 gennaio – Ore 21:00
  • Martedì 10 gennaio – Ore 21:00

Una donna lascia il proprio neonato in una “baby box”, scatole in cui vengono lasciati i bambini in modo anonimo quando uno o entrambi i genitori non possono tenerli, cosicché vengano presi e accuditi da altri.  Due uomini trovano il piccolo e lo prendono con loro, ma sono, in verità, due trafficanti di bambini.

Kore-Eda torna a parlare di famiglia, e lo fa con la sua solita leggerezza, nonostante il tema trattato in questa sua ultima opera tutto sia tranne che leggero. Eppure la spensieratezza, mescolata a una giusta dose di commozione e catarsi, fa capolino in ogni fotogramma del film, grazie a una sceneggiatura capace di non appesantire mai e di raccontare, diversificando e approfondendo, le varie sfaccettature dell’animo umano.

Fonte: masedomani

The Menù

  • Domenica 01 Gennaio – 16:00 – 21:00
  • Lunedì 02 Gennaio – 21:00
  • Martedì 03 Gennaio – 21:00 – Lingua Originale 🇺🇸 Sottotitolato in italiano
  • Mercoledì 04 Gennaio – 21:00

The Menu mette in scena la storia di Tyler (Nicholas Hoult), un appassionato di cucina  che, accompagnato dalla splendida Margot (Anya Taylor-Joy), realizza il sogno di una vita: andare a cena dallo chef Slowik (Ralph Fiennes), un guru che, assieme al suo efficiente staff, gestisce un ristorante esclusivo su una piccola isola del Pacifico. La coppia, assieme ad altri fortunati clienti, non vede l’ora di provare il menù ricercato dello straordinario cuoco, tuttavia l’esperienza che vivranno sarà diversa da quella che avevano immaginato.

Fonte: anonimacinefili

Ernest e Celestine – l’avventura delle 7 note

  • Domenica 25 dicembre – ore 17:00
  • Lunedì 26 dicembre – ore 16:00
  • Martedì 27 dicembre – ore 16:00

Film diretto da Jean-Christophe Roger e Julien Chheng, racconta la storia dei due amici Ernest e Celestine, che si dovranno imbarcare in una nuova avventura quando il loro violino si romperà.

Per ripararlo, i due si metteranno in viaggio verso il paese natale di Ernest, che proviene da una terra magica fatta di musica, dove si esibiscono i migliori artisti al mondo.


Una volta arrivati Ernest e Celestine si ritroveranno davanti, però, un paese completamente diverso, non si respira per nulla un’aria di gioia né si sentono suonare melodie, perché ogni forma di musica è stata bandita. Non riuscendo a immaginare come si possa vivere senza musica, i due insieme a un loro gruppo di amici e a un misterioso fuorilegge con la maschera cercheranno di riportare la Terra degli Orsi a quando era una landa piena di felicità e melodie nell’aria.

Fonte movieplayer.it

Sì, Chef! – La Brigade

  • Domenica 25 dicembre – ore 21:00
  • Lunedì 26 dicembre – ore 21:00
  • Martedì 27 dicembre – ore 21:00 – Lingua Originale 🇫🇷 Sottotitolato in italiano
  • Mercoledì 28 dicembre – ore 21:00

Cathy è una sous-chef con il sogno di aprire un ristorante. Quando si troverà in difficoltà accetterà un lavoro come cuoca per minorenni migranti. Un lavoro che piano piano le piacerà: sarà il modo con cui saprà contagiare i giovani con il suo amore per la cucina e per avere lei stessa consapevolezza sul tema della migrazione e dei rimpatri.

Fonte cinemaincentro.com

La Stranezza

  • Sabato 17 dicembre ore 10:30 – 21:00
  • Domenica 18 dicembre ore 16:00 e 21:00
  • Lunedì 19 dicembre ore 21:00
  • Martedì 20 dicembre ore 21:00

La Stranezza, film diretto da Roberto Andò, ha inizio nel 1920. L’omaggio per l’ottantesimo genetliaco di Verga (Renato Carpentieri) è l’occasione per un ritorno in Sicilia di Luigi Pirandello (Toni Servillo).

All’arrivo a Girgenti una notizia dolorosa, la morte dell’amata balia Maria Stella, lo porta ad incontrare due becchini, Nofrio (Valentino Picone) e Bastiano (Salvatore Ficarra), due esseri singolari che per diletto praticano anche il teatro. Un banale disguido impedisce e ritarda il funerale della balia e costringe lo scrittore ad addentrarsi con i due becchini nei gironi infernali della corruzione degli addetti al cimitero e poi ad attendere che l’incidente si risolva nella sua casa nella valle del Caos.

Ossessionato da un’idea strana e ancora indefinita, la creazione di una nuova commedia, Pirandello trascorre lì ore inquiete e febbrili durante le quali si susseguono visioni spettrali, ricordi, malinconiche apparizioni.

Ritornato a Girgenti dopo l’incontro con Giovanni Verga, sempre più incuriosito dal fascino singolare dei due becchini, Pirandello ne spia le prove e assiste alla prima della loro nuova farsa: La trincea del rimorso, ovvero Cicciareddu e Pietruzzu.

Nel teatrino in cui si è radunato l’intero paese, durante la spassosissima recita a un certo punto accade un evento imprevisto che costringe Nofrio e Bastiano a interrompere la rappresentazione. Repentinamente, in sala, l’atmosfera vira dal comico al tragico, e si trasforma in una resa dei conti totale in cui a confrontarsi sono la platea e gli attori. Pirandello spia ogni minima parola, ogni minimo gesto di quella comunità dolente e ne sembra insieme divertito e turbato.

Fonte: cineteatro San Luigi

Amsterdam

  • Sabato 10 dicembre ore 21:00
  • Domenica 11 dicembre ore 16:00 e 21:00
  • Lunedì 12 dicembre ore 21:00
  • Martedì 13 dicembre ore 21:00 – Lingua Originale 🇺🇸 Sottotitolato in italiano

Siamo nel 1933. Il dottor Burt Berendsen (Christian Bale) e l’avvocato Harold Woodman, Esq. (John David Washington) sono due reduci della Prima Guerra Mondiale, hanno ferite sul volto (il primo, soprattutto) e nell’anima. C’è anche Valerie (Margot Robbie), infermiera conosciuta ad Amsterdam, alla fine della guerra. Insieme, sono perfetti nel risolvere i guai di chi da solo non può farlo. Sono uno il migliore amico dell’altro. Burt si «inventa» medicine del futuro. Un giorno Harlold lo chiama. C’entra il loro ex generale, che li fece conoscere in guerra. Quando arriva, Burt viene a sapere che l’uomo è morto. E che la figlia (Taylor Swift) vuole che gli faccia un’autopsia. Dopo l’autopsia sul cadavere del loro vecchio generale, i tre amici (ai due uomini si è aggiunta Valerie) si ritrovano in un’avventura più grande di loro. Liz, la figlia del loro vecchio generale, è convinta che i parenti nascondano qualcosa, visto che non vogliono l’autopsia…

Fonte: style.corriere.it